Torna a Patriarcato di Mosca

Chiesa Ortodossa Lettone del Patriarcato di Mosca

#Introduzione

#Link

#Primate

#Cronologia

Atlante

Introduzione

Il Patriarcato di Mosca ,dopo la caduta del regime sovietico e l'acquisizione dell'indipendenza della Lettonia, ha accordato alla Chiesa Ortodossa in Lettonia (circa 100.000 fedeli) uno status di autogoverno.

Link

I link sottoriportati  si riferiscono a siti dove si possono trovare notizie  relative all'argomento trattato. Alcuni di essi  sono espressione della Chiesa qui trattata ma altri sono del tutto estranei  ad Essa.

Chiesa di Lettonia 1 , 2 (in lettone e in russo)

Primate

S.Em. Alessandro (Kudriashov), Metropolita di Riga e di tutta la Lettonia. S.Em. è nato nel 1940, è stato ordinato sacerdote nel 1982 e conscrato vescovo nel 1989.

Foto nel sito della Chiesa

Cronotassi in cronologia

Cronologia e cronotassi dei Vescovi di Riga

Cronologia della Chiesa Slava Orientale

 

1721 Trattato di pace e   passaggio di Estonia e Lettonia alla Russia .Ricrescita di  parrocchie ortodosse che vengono poste alle dipendenze del vescovo di Pskov.
Irinarco (1836-41,Vescovo vicario )

1836 Viene creato il Vicariato (della diocesi di Pskov) di Riga in Lettonia con a capo un vescovo.

1838 Un considerevole numero di Estoni e Lettoni Luterani passano all'Ortodossia, grazie all’opera di Irinarco.

1841 In contrasto con il governatore locale, Irenarco viene allontanato dalla diocesi.

Filarete (1841-48,Vescovo vicario )

Platone (1848-50,Vescovo vicario; 1850 – 67 vescovo di  Riga e Mitava)

1850 Viene creata la diocesi di Riga nell'ambito della Chiesa Russa.

Beniamino (1870 - 74 )

Serafim (1874 - 77)

Filarete (1877 - 82)

Donato (1882 - 87 )

Arsenio (1887 - 97)

Agatangelo (1897 - 1910 )

Giovanni (Smirnov) (1910 - 17 )

1918 Lettonia,Estonia e Lituania proclamano l'indipendenza.

Giovanni (Pommer) (1920-34, dal 1923 Metropolita di Riga e tutta la Lettonia)

1920 Mosca concede l'autonomia alla Chiesa Ortodossa di Lettonia.

1923 L'Autonomia viene garantita sotto Costantinopoli. Mosca non riconosce (mi pare) tale atto (e quindi neanche il Metropolita Giovanni) .

Agostino (1936-40 Metropolita di Riga e tutta la Lettonia)

1940 La Russia occupa gli Stati Baltici. Mosca abolisce l'Autonomia. Il Metropolita fugge in Svezia dove organizza la Chiesa in esilio.

Sergio (1941 - 1944) Metropolita di Vilnius e Lituania ed Esarca della regione Baltica.

1941 Riunificazione con  la Chiesa Russa che stabilisce un Esarcato per gli Ortodossi degli Stati  Baltici con sede a Vilnius.

Giovanni (Garklavs) (1943 - 44 ),Vescovo di Riga dipendente dall’Esarca Sergio.

Cornelio (1945-1947,vicario?)

Beniamino II (1947 - 51 ,vescovo di  Riga e Mitava )

Filerete II (1951 - 58,vescovo di  Riga e Mitava)

1955 Muore in esilio il Metropolita Agostino Peterson e con la sua morte  mi pare venga meno anche l’organizzazione della Chiesa Autonoma in esilio.

Giovanni di  Tallin (1958-61 )

1958 La diocesi viene affidata al vescovo dell’Estonia.

Alessio di Tallin (1961-62 )

Filarete III (1962 ,vescovo di  Riga e Mitava)

1962 La diocesi ha di nuovo un proprio vescovo.

Nikon (1963 - 66)

Alessio (1966)

Leonida (1966 - 90)

Alessandro (1990 - , dal 1992 Arcivescovo di Riga e tutta la Lettonia)

1991 Gli Stati Baltici ristabiliscono l'indipendenza.

1992 Mosca concede l'autonomia alla Chiesa di Lettonia .

 

DISCLAIMER

Si declina ogni responsabilità per eventuali errori o imprecisioni,che si prega di Segnalare.

Giurisdizioni Legenda Chiese Cattoliche Chiese Ortodosse   Chiese non Calcedonesi  Chiese Anglicane Chiese Protestanti Altre Chiese

Ultimo aggiornamento:dicembre 2002, maggio 2006, luglio 2007