Torna a Chiese Cattoliche

Chiese Cattoliche Orientali

Chiesa Cattolica Ucraina

#Introduzione

#Link

#Primate

#Cronologia

Atlante

Introduzione

I fedeli cattolici della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina alla fine del 2008 erano circa  4.300.000.  Rappresenta la Chiesa Cattolica Orientale numericamente più significativa. A Roma la Chiesa tiene un Procuratore Patriarcale ai fini del costante coordinamento con la S.Sede.

Link

I link sottoriportati  si riferiscono a siti dove si possono trovare notizie  relative all'argomento trattato. Alcuni di essi  sono espressione della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina ma altri sono del tutto estranei  ad Essa.

Ukrainian Greek Catholic Church 

Ukrainian Greek Catholic Archeparchy of Winnipeg 

League of Ukrainian Catholics

uocofusa

uocc.ca

encyclopediaofukraine

Primate

A capo della  Chiesa Cattolica Ucraina vi è un Arcivescovo Maggiore,attualmente S.Ecc. Sviatoslav Shevchuk. La Chiesa rivendica di essere considerata un Patriarcato (con il titolo di Kiev,Galizia e tutta l'Ucraina) ma ciò non è stato formalizzato ancora da Roma. Nell'agosto del 2005 la sede centrale della Chiesa è stata trasferita a Kiev e l'Arcivescovo Maggiore ha cambiato il proprio titolo in "Arcivescovo Maggiore di Kiev e Galizia" .

S.Ecc. Sviatoslav Shevchuk è nato a Strij nel 1970,  ordinato sacerdote nel 1994 e consacrato vescovo nel 2009.  Foto nel sito della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina.

Cronotassi: vedi in cronologia.

Cronologia

Cronologia della Chiesa Slava Orientale

Cronologia della Chiesa Ucraina

Cronologia della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina e cronotassi dei Metropoliti di Kiev e tutta l'Ucraina, Metropoliti di  Lviv e Galizia dal 1808,Arcieparchi Maggiori di Lviv e  Galizia dal 1963,Arcieparchi Maggiori di Kiev e  Galizia dal 2005.

Raffaele Korsak (1637–1641)

Nel 1596 si ha l'Unione di  Brest-Litovsk ,nel 1620 la ricostituzione di una gerarchia ortodossa alternativa alla Greco-Cattolica, nel 1632 il riconoscimento statale dello scisma.  In questo periodo si sono succeduti a capo della gerarchia greco-cattolica:Michele Ragosa (1589-1600),Ipaci Paciej (1600–1613),Vieljamin Jazep Rucki (1614–1637)

Athonio Sialava (1642–1655)

1654 Trattato di Pereyaslav: l'Ucraina meridionale,al comando dell'Etmano Bohdan Khmelnytskyj ,passa in mano alla Russia.

1659 Muore l'Etmano Iván Vyhovshkyj. L'influenza di Mosca sulla Chiesa Ortodossa Ucraina comincia a farsi pesante.

Gabriele Kalenda (1666–1674)

1667 Kiev e l'Ucraina orientale  passano ai Russi.

Cipriano Žachouski (1674–1693)

1692 Le diocesi della parte  occidentale della Galizia (che avevano rifiutato l'unione di Brest) , cuore dell'attuale  Chiesa cattolica ucraina, aderiscono con ritardo  all'unione con Roma La prima di esse è quella di Przemysl nel 1692

Leone Shliubits-Zanesky (1694 -1708)

1700 La diocesi di  Lviv  aderisce  all'unione con Roma.

1702 La diocesi di  Lutsk   aderisce  all'unione con Roma.

Yury Vinnitsky  (1708 -1713)
Leoluca Kishka   (1714 - 1728 )
Atanasio Sheptytsky (1728 - 1746) 
Teodoro Liubenetsky-Rudnitsky (1747 )

Non viene intronizzato perchè la sua nomina non viene approvata dal Papa.

Floriano Grabnitsky (1748 - 1762)               
Feliciano Filippo Volodkovich (1762 - 1778)
Ludovico Leone Sheptytsky (1778 - 1779 )
 Iasan Yunosha-Smagazhevsky (1780 - 1788) 
 Teodoro Rostocky (1788 - 1805) 

1795 Divisione  della Polonia .L' Ucraina orientale (le regioni di Kiev, Podolia e Volinia) incorporate nell'Impero russo. La  Russia Ortodossa espande il suo controllo in questa area e gradualmente sopprime l'Unione in questa parte dell'Ucraina .La regione di Lviv passa però all'Austria .

1805 Muore il Metropolita e la Russia sopprime la Metropolia Greco-cattolica di Kiev.

1807 In risposta il Papa eleva la diocesi di Lviv-Galizia  a Metropolia  con le prerogative di quella di Kiev (cioè come capo della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina). Sono sue suffraganee Przemysl e Chelm. Tuttavia  Metropoliti Cattolici di Kiev vengono ancora nominati (non so se in esilio) fino alla formale soppressione nel 1839:Irakly Lisovsky  (1808 - 1809 ), Gregorio Kohanovich (1809 - 1815 ), Giosafat Bulgak  (1817 - 1839).

Metropoliti di  Lviv e Galizia
Antonio Angelovich (1808 - 1814)  

Inizia la serie dei Metropoliti di Lviv a capo della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina.

Michele Lewicki (1816 - 1858)

1829 La diocesi di Chelm (dal 1795 in territorio austriaco,dal 1815 nel Regno di Polonia sotto sovranità russa,)viene separata da Lviv e diventa direttamente dipendente dalla S.Sede.

1839 L'Atto di unione di Polatsk determina il passaggio all'ortodossia di gran parte della Bielorussia e dell'Ucraina orientale  greco-cattolica. Soppressione della Metropolia di Kiev.

1856 Diventa Cardinale  (senza che gli venga assegnato alcun titolo) il Metropolita di Lviv  ; è il primo  cardinale di rito orientale  dall'epoca di Bessarione e Isidoro.

Gregorio Yakhimovich (1860 - 1866)
Spiridione Litvinovich (1866 - 1869)
Giuseppe Sembratovich  (1870 - 1882)

1875 Nel nominale Regno di Polonia(in mano russa) viene soppressa l'eparchia di  Kholm. La Chiesa soppravvive solo nella Galizia .

Silvestro Sembratowicz (1882 - 1898)

1884 Prima parrocchia ucraina in America.

1885 Viene creata l'eparchia di  Stanyslaviv ( l'odierna Ivano-Francovsk).

1896 Silvestro viene creato Cardinale con il titolo di S.Stefano al Monte Celio.

Andrea Sheptytsky  (1900 - 1944) 

1907 Prima diocesi (a Filadelfia) in America.

1934 Nasce l'amministrazione  apostolica di  Lemkivchtchyna (per Chelm )

Giuseppe Slipy-Kobernytsky-Dychkovsky (1944 - 1984) , Arcivescovo Maggiore di Lviv .

1945 Un Sinodo cui non partecipa nessun Vescovo cattolico proclama l’unione della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina alla Chiesa Ortodossa. In conseguenza il Metropolita di Lviv e l’intero episcopato ucraino vengono  imprigionati e tradotti  per lunghi anni da un lager all'altro. La Chiesa continua a sussistere nelle "catacombe". Più di un milione di cattolici ucraini in Polonia verranno deportati in U.R.S.S..

1956 Viene eretta  la Metropolia di Winnipeg per i Greco-Cattolici Ucraini in Canada.

1958 Viene eretta in America la Metropolia di Filadelfia .

1963 Grazie all’intervento del Papa e di John F. Kennedy il Metropolita viene rilasciato ma viene espulso dall'U.R.S.S. e si reca  in esilio a Roma . La S.Sede eleva Lviv ad Arcieparchia Maggiore.

1965 L'Arcivescovo Maggiore diventa Cardinale con il titolo di S.Atanasio.

1972 Il Vescovo Vladimiro Sterniuk governa clandestinamente in vece dell'Arcivescovo Maggiore (Locum Tenens)  la Chiesa in Ucraina (1972 - 1991). 

1975 La Chiesa si autoproclama  Patriarcato , ma non vi è la formalizzazione di tale atto da parte della S.Sede .

1980 Il Papa indice un Sinodo dei Vescovi ucraini a Roma malgrado le proteste del Patriarcato di Mosca.

Myroslav Ivan Lubachivsky  (1984 -2000)

1985 Il Metropolita viene creato Cardinale con il titolo di S. Sofia a Via Boccea.

1989 La Chiesa risorge dal buio sovietico ed è nuovamente legalizzata.

1990 Sinodo ucraino a Roma:sono presenti 29 Vescovi.

1991 L'Arcivescovo Maggiore lascia Roma dove era vissuto in esilio e torna in Ucraina. In Polonia Przemysl ha il suo primo vescovo dalla fine della II guerra mondiale.

1993 Vengono create quattro nuove diocesi in Ucraina.

1996 Il primo Sinodo generale  della  Chiesa Greco-Cattolica   Ucraina viene  tenuto in Lviv . Sono presenti 40 vescovi. Ai sinodi ucraini partecipa anche il vescovo di Mukhacevo che però mantiene il suo status sui iuris.Un Esasrcato Arcieparchiale viene creato a Kiev e una Metropolia in Polonia.

1999 Nell'ambito della rivendicazione dell'elevazione a Chiesa Patriarcale il Sinodo della Chiesa propone di cambiare il nome della Chiesa in Chiesa Cattolica Kieviana.

Lubomy Husar (2000-11)

2001  Visita del S.Padre in Ucraina. Il Metropolita di Kiev della Chiesa Ortodossa Ucraina Autonoma (dipendente da Mosca) non incontra il Papa al contrario del Patriarca della Chiesa Ortodossa Autocefala Ucraina-Patriarcato di Kiev. Beatificazione di 28 Servi di Dio Greco-Cattolici, tra i quali 9 vescovi, in gran parte vittime del regime comunista . L'Arcivescovo Maggiore Lubomyr  Husar diventa Cardinale con il titolo di S. Sofia a Via Boccea.

2004 Incontro del S.Sinodo con il S.Padre. Lo status Patriarcale della Chiesa non viene ancora approvato :non sono a ciò estranei pressioni delle Chiese Ortodosse tra cui una recente lettera del Patriarca Ecumenico al Papa.

2005 Completata la costruzione della Cattedrale Patriarcale della Resurrezione di Cristo, la sede centrale della Chiesa viene  trasferita a Kiev e l'Arcivescovo Maggiore cambia il proprio titolo in "Arcivescovo Maggiore di Kiev e Galizia". Tale atto è fonte di tensione con il Patriarcato di Mosca: all'inaugurazione della nuova Cattedrale erano presenti rappresentanti di diverse Chiese incluse le due Chiese Ortodosse Autocefale Ucraine ma non vi erano rappresentanti del Patriarcato di Mosca e della Chiesa Ortodossa Ucraina da questi dipendente.

2008 Viene creato l'Esarcato Arcieparchiale Maggiore di Lutsk.

Sviatoslav Shevchuk  (2011-)

2013  gli Esarcati di Gran Bretagna e di Francia vengono elevate ad Eparchie.

2014 Creazione  degli Esarcati Arcieparchiali di Crimea e di Kharkiv, della Metropolia di Sao Joao Batista di Curitiba e della suffraganea Imaculado Conceicao di Prudentopolis.

DISCLAIMER

Si declina ogni responsabilità per eventuali errori o imprecisioni,che si prega di Segnalare.

Giurisdizioni Legenda Chiese Cattoliche Chiese Ortodosse Chiese Non Calcedonesi Chiese Anglicane Chiese Protestanti Altre Chiese

Data creazione e successivi aggiornamenti e/o correzioni: Settembre 2002,Agosto 2004, Agosto 2005,Marzo 2006,aprile 2007, febbraio 2008, gennaio 2013, gennaio 2015