Torna a Chiese Cattoliche

Chiese Cattoliche Orientali

Chiesa Bizantina dell'Eparchia di Krizevci

#Introduzione

#Link:

#Primate

#Cronologia

#Atlante

Introduzione

I Cattolici di tradizione bizantina in tutta l'ex Jugoslavia sono circa 50.000 e fino a poco tempo fa dipendevano tutti dall'Eparchia di Krizevci. Di essi  la metà circa  dipendono dall’Esarcato di Serbia e Montenegro , circa un quarto dall’Eparchia di Krizevci (che ha giurisdizione sui Cattolici di rito bizantino in Croazia, Bosnia e Slovenia ma anche sui  Cattolici di rito bizantino di tradizione non macedone – cioè che usano come lingua liturgica non il macedone ma la slavonica antica-  in Macedonia ) e un altro quarto all’Esarcato  per i Macedoni di rito bizantino  . L’Eparchia di Krizevci  e l'Esarcato per i fedeli in Serbia e Montenegro (recentemente costituito)  costituiscono insieme la "Chiesa Bizantina dell'Eparchia di Krizevci" mentre l’Esarcato  per i Macedoni di rito bizantino è stato recentemente ristabilito come Chiesa sui iuris.

Link:  Diocese of Krizevci 

Primate

Il Vescovo di Krizevci (attualmente Nikola Kekic), suffraganeo dell'Arcidiocesi latina di Zagabria, ha sede a Zagabria. Non può essere considerato un Primate in senso stretto anche se lo è di fatti. Nato nel 1943, è ordinato sacerdote nel  1970 e vescovo nel 2009. Una foto la si trova in krizevci.hr/joomladir/..

L'Esarca  di Serbia e Montenegro è Mons. Djura Džudžar ( nato nel 1954, è ordinato sacerdote nel 1980 e vescovo nel 2001) ,già vescovo ausiliare di Mukhacevo. Una foto la si trova nel sito dell'Eparchia di Presov : cliccare su Fotoalbumy: qui le foto sono riportate in ordine cronologico; quella di Mons. Dzudzar è del  20.09.2003.

Cronologia e cronotassi dei Vescovi di Krizevci (fino al 1777 Vicari di Marcha)

Simone Vrtan'ya (1611-?) Vicario di Marcha

1611 Viene creato un vescovo (vicario del vescovo latino di Zagabria e residente nel convento di Marcha)  per gli Ortodossi gradualmente passati al Cattolicesimo in Croazia. Questi appartenevano a diverse etnie.

1750 Un discreto numero di Ruteni  emigratno in Croazia

Predoyevich (?-?)

Stanislao (?-?)

Kordich (?-?)

Miyakirch Zorchich (?-?)

Basilio Bozhichikovich (1759- 1785)   ,Vescovo di Krizevci

1777 In seguito a tensione con i vescovi latini viene eretta l'Eparchia di Krizevzi suffraganea del Primate d'Ungheria. Basilio ne diventa il primo Eparca.        

Josafat Bastashich (1785 - 1795)               
Silvestro Bubanovich (1794 - 1810)               
Costantino Stanich (1810 - 1830)                     
Gabriele Smichiklas (1834 - 1856)   

1853 l'Eparchia diventa suffraganea dell'Arcivescovo di Zagabria.           

Giorgio Smiciklas     (1857 - 1881)
1881 - 1883 La sede resta vacante .
Elia Hranilovic (1883 - 1889)
1889 - 1891 La sede resta vacante .
Giulio Drohobeczky    (1891 - 1917)

1917 - 1920 La sede resta vacante .

1918 Dopo la creazione della Jugoslavia la diocesi abbraccia tutti i cattolici di rito bizantino del nuovo stato (Serbi di Croazia,Ruteni  emigrati in Croazia nel 1750, Ucraini emigrati nel 1900 circa,Macedoni passati al Cattolicesimo nel XIX secolo, Rumeni del Banato jugoslavo)

Dionisio Njarady   (1920 - 1940)
Janko Shimak  (1941 - 1952)        
Gabriele Bukatko (1960 -  1961 )
Joakim Segedi (vescovo ausiliare)(1963 -  1983 )   

1966 Trasferimento della sede eparchiale a Zagabria.

Slavomir Miklovs  (1983 -2009)

2001 Dall'Eparchia viene staccato l'Esarcato Apostolico per i Macedoni (circa 6000 fedeli).

2003 Dall'Eparchia viene staccato l'Esarcato Apostolico di Serbia e Montenegro (circa 25.000 fedeli).

Nikola Kekic  (2009-)

DISCLAIMER

Si declina ogni responsabilità per eventuali errori o imprecisioni,che si prega di Segnalare.

Giurisdizioni Legenda Chiese Cattoliche Chiese Ortodosse Chiese Non Calcedonesi Chiese Anglicane Chiese Protestanti Altre Chiese

Data creazione e successivi aggiornamenti e/o correzioni:Settembre 2002,agosto 2004, marzo 2006,aprile 2007, gennaio 2008, gennaio 2010