Torna a Chiese Cattoliche

Chiese Cattoliche Orientali

Chiesa Cattolica Maronita

#Introduzione

#Link

#Primate

#Cronologia

Atlante

Introduzione

Con i suoi 3.200.000 fedeli quella Maronita è ,dopo quella Ucraina, la più grande Chiesa Cattolica Orientale. I Maroniti sostengono di essere stati sempre in comunione con Roma. Alcuni studiosi ritengono invece  la  Chiesa di origine  monotelita: tuttavia ben poco è noto della storia di questo periodo e d'altra parte le differenze e le controversie cristologiche venivano talora enfatizzate per motivi anche politici sicchè sarebbe cosa non semplice chiarire se effettivamente i Maroniti aderirono a tale dottrina. Questa Chiesa Orientale è inoltre integralmente cattolica.

Link

I link sottoriportati  si riferiscono a siti dove si possono trovare notizie  relative all'argomento trattato. Alcuni di essi  sono espressione della Chiesa Maronita ma altri sono del tutto estranei  ad Essa.

Patriarcato Maronita

Maronite American Research Institute

Antiochian Orthodox Christian Archdiocese

Syrian Orthodox Church

Primate

S.Em. Moran Mor Bechara Boutros al-Rahi  , Patriarca di Antiochia e tutto l'Oriente. Il Patriarca si avvale nella cura della diocesi patriarcale di un protosincello.  Il Sinodo Patriarcale è costituito da tutti i vescovi maroniti.  Per le notizie relative al Patriarcato vedi in giurisdizioni. S.B. è nato nel 1940, ordinato sacerdote nel 1967, è stato consacrato Vescovo nel 1986,è diventato Patriarca nel 2011 e Cardinale nel 2012. Foto in Opuslibani (Percorso: logo dell'Eglise maronite- Patriarcat - Le Patriarche).     

Cronotassi: vedi in cronologia.

Cronologia

Cronologia del Patriarcato prima delle divisioni

Cronologia della Chiesa Cattolica Maronita e cronotassi dei Patriarchi

410 Morte di S.Marone  ,fondatore dei monaci Maroniti. Come i suoi immediati successori (sono noti Ciro, Gabriele I ,Paolo Tawaghan) non viene considerato Patriarca ma una sorta di Archimandrita di una federazione di monasteri.

451 IV Concilio Ecumenico, a Calcedonia.  Tra i  Calcedonesi vi sono anche i monaci di S.Marone che in questo periodo si rifugiano sul monte Libano mantenendo la liturgia sira (secondo la tradizione liturgica di S.Efrem e di S.Giacomo di Saroug sviluppatasi a  Nisibi ed Edessa) distinguendosi così dagli altri non calcedonesi che verranno gradualmente bizantinizzati.

544 I non calcedonesi eleggono come loro Patriarca Sergio di Tella. Lo scisma diventa definitivo.I Maroniti, per quanto è noto, sono fedeli al credo di Nicea.

622-681 Controversia sul Monotelitismo: condannato al 6° Concilio Ecumenico di Costantinopoli.I Maroniti secondo alcuni avrebbero aderito a tale dottrina ,cosa da essi  negata.

638 L'imperatore Eraclio   sposa (nel suo Ekthesis) la dottrina  Monotelita esponendolo come la dottrina ufficiale della Chiesa. Antiochia cade sotto gli invasori arabi. Percepiti come alleati del nemico Bizantino, i greci locali vengono perseguitati e  il trono patriarcale resta  spesso vacante o occupato da un Patriarca non residente durante il 7° e prima  metà dell' 8° secolo.

681 VI Concilio Ecumenico, III a Costantinopoli .Condanna del monotelitismo.Viene deposto il patriarca di Antiochia, Makarios, per aver abbracciato il Monotelitismo. Macario verrà imprigionato a Roma.

684 I Maroniti diventano indipendenti in seguito alla sconfitta che Giovanni Maron infligge all'esercito di  Giustiniano II.

Giovanni Maron (685-707)

687 Profittando della situazione confusa e delle frequenti vacanze del Patriarcato (il Patriarca dell'epoca è Teofane) ,Giovanni Maron viene eletto primo Patriarca maronita,si stabilisce  a Kfarhay. Secondo la tradizione sarebbe stato consacrato Patriarca di Antiochia da un delegato Papale (secondo una tradizione sarebbe anzi andato a Roma) .I Bizantini reagiscono con le armi e vengono sconfitti ad Amioun.

694 Persecuzione particolarmente cruenta contro i Maroniti da parte dei Bizantini.

Giovanni el Damlassi
Teofilo (?-?)
Gregorio I (?-?)
Stefano I (?-?)
Marco (?-?)
Eusebio (?-?)
Giovanni I (c. 896)
Joshua I
David
Theofelix (Habib)
Joshua II
Dumizio (Dumith)
Isacco
Giovanni II

938 Il Patriarca Giovanni II cerca senza successo  di portare la sede ad Antiochia.Alla fine trasferisce la sede da Kfarfay   a Aakoura nel cuore della foresta del Libano . Poco è noto della storia maronita durante tale residenza durata per il  successivo mezzo millennio. La sede patriarcale in realtà non fu neanche fissa e il Patriarca ebbe a risiedere a Yanuh , Mayfuq, poi a Lehfed, a Habil ,di nuovo  a Yanuh, a Kfifan ,di nuovo a Kfarhay, a Kafre ,a Yanuh di nuovo, a Hardine, a Mayfuq di nuovo.

Simone I
Gregorio II
Geremia (Ermea)
Giovanni II (incerta l'esistenza)
Simone (II) (incerta l'esistenza)
Simone (III) (incerta l'esistenza)
Giuseppe El Gergessi (1110-1120)

 E' possibile che le Crociate abbiano rinsaldato i legami con Roma. Sappiamo comunque poco a tale proposito.

Pietro I (1121-1130)
Gregorio di Halate (1130-1141)
Jacopo di Ramate (1141-1151)
Giovanni III (1151-1154)
Pietro II (1154-1173)
Pietro di  Lehfed (1173-1199)

1182 E' noto un documento di tale anno che conferma a comunione con Roma.

Geremia di Amshit (1199-1230)

1215 Il Patriarca partecipa al quarto Concilio Laterano .Durante il regno di  Geremia, Papa Innocenzo III indirizza ai Maroniti la bolla Quia Divinae Sapientiae .

Daniele di Shamat (1230-1239)
Giovanni di  Jaje (1239-1245)
Simone II (1245-1277)

1250 I Mamelucchi conquistano Antiochia.Inizia un difficile periodo di vessazioni nei confronti dei Cristiani della regione. E’ in questo periodo che la regione diviene gradualmente a maggioranza islamica.

Daniele di Hadshit (1278-1282)
Geremia di Dmalsa (1282-1297)
Simone III (1297-1339)
Giovanni IV (1339-1357)
Gabriele di Hjula (1357-1367)
Giovanni V (1367-1404)
Giovanni di Jaje (1440-1445)

1440 Il Patriarca si trasferisce a Kannoubine .

Jacopo di Hadeth (1445-1468)
Giuseppe di Hadeth (1468-1492)
Simeone di Hadeth (1492-1524)
Moussa Akari  (1524-1567)

1562 un vescovo maronita è inviato dal Patriarca per rappresentarlo all'ultima sessione del Consiglio di Trento. 

Michele Rizzi  (1567-1581)

1571  Gli Ottomani perseguitano i Maroniti in quanto interpretano la loro fedeltà al Papa come una sottomissione ad un potere temporale.

Sarkis Rizzi (1581-1596)
Giuseppe Rizzi (1596-1608)
Giovanni Maklouf (1608-1633)
Giorgio Omaira  (1633-1644)

1634 Gli Ottomani perseguitano ancora i Maroniti in quanto interpretano la loro fedeltà al Papa come una sottomissione ad un potere temporale.

1638 La Francia si dichiara protettrice dei Cattolici nell'Impero Ottomano.

Giuseppe Halib (1644-1648)
Giovanni  Bawab   (1648-1656)
Giorgio Rizkallah   (1656-1670)
Stefano Douaihy  (1670-1704)
Gabriele di Blaouza (1704-1705)
Giacomo Awad   (1705-1733)
Giuseppe Dergham Khazen   (1733-1742)

1736 In seguito a tentativi di latinizzazione un sinodo si tiene  a Louaizeh. Si stabilisce di attuare una organizzazione di tipo diocesano che peraltro avrà attuazione nel secolo successivo(prima si era sempre avuta una organizzazione monastica).

Simeone Awad   (1743-1756)
Tobia El Khazen  (1756-1766)
Giuseppe Stefano di Ghosta (1766-1793)

1790 Il Patriarca si trasferisce di fatti da Kannoubine a Bkerke (sede ufficiale dal 1823).

Michele Fadel (1793-1795)
Filippo Gemayel  (1795-1796)
Giuseppe Tyan  (1796-1808)
Giovanni Helou  (1808-1823)
Youssef Hobaish  (1823–1845)
Youssef El Khazen  (1845–1854)
Paolo Pietro (Boulos)  Massad  (1854–1890)

1864 Sollevazione antiottomana dei Maroniti in Libano con a capo Youssef Karam.Sotto pressione francese gli Ottomani costituiscono una provincia autonoma del Libano con governatore cristiano.

Giovanni  El Hajj  (1890–1898)

1890 Per il Patriarca John el-Hajj (1890-98) diviene necessario comportarsi oltre che come capo spirituale anche politico della nazione libanese ,in ciò aiutato dalla  conferenza di Parigi che decide un  intervento militare in Libano .

Elia Hoayek (1898–1931)

1899 Viene costruita l'attuale residenza patriarcale di Bkerke.

1919 Il Patriarca Elias Howayek (1899-1931) è a capo della delegazione libanese alla Conferenza di Pace di Versailles  che accetta le sue proposte per un Libano indipendente sotto mandato francese.

Antonio  Arida (1931–1955)

1943 Il Libano accede all'indipendenza.Le cariche dello Stato vengono divise tra Cristiani e Musulmani.

1948 Nasce lo Stato d'Israele:molti Palestinesi si trasferiscono nel Libano.

Paolo Pietro (Boulos) Meouchi (1955–1975)

1965 Il Patriarca Paul-Pierre Meouchi diventa Cardinale.

1967 Inizio delle guerre arabo-israeliane;il Libano  non entra in guerra ma le basi palestinesi ivi presenti saranno frequentemente oggetto delle incursioni israeliane.

1969 Scontri tra l'esercito libanese e commandos palestinesi.

Antonio Khoraiche (1975–1986)

1975 Inizio delle Guerre civili tra Cristiani e Musulmani.

1978 Israele occupa una fascia di territorio nel sud del paese poi posta sotto il formale controllo delle milizie cristiane.

1981 I Siriani occupano di fatto alcune aree del paese.

1982 Massacro di Sabra e Chatila da parte delle truppe israeliane che occupano la metà meridionale del Libano. Intervento di un contingene internazionale di pace.Il Maronita Amin Gemayel diventa Presidente.

1983 Gli Israeliani si ritirano nella fascia sud.Ne profittano i Drusi per acquisire importanti posizioni a danno dei Cristiani :L'OLP attaccata da altri Palestinesi vicini alla Siria è costretta a lasciare il Libano.

Nasrallah Boutros Sfeir  (1986-2011)

1990 Il Presidente Cristiano Elias Hrawi firma un trattato di cooperazione con la Siria di cui difatti accetta la tutela.

1994 Il Patriarca Nasrallah Pierre Sfeir diventa Cardinale.

1997 Visita del S.Padre in Libano.

2000 Il Primo Ministro (musulmano) al-Harari viene ricevuto in Vaticano.

2001 Canonizzazione della suora maronita Rafqa Butrusia (Rebecca Pietra) .

Béchara Pierre Raï  (2011-)

2012 Erezione della prima Eparchia in Europa (N.S. del Libano a Parigi ). Il Patriarca diventa Cardinale.

2014 Creazione dell'Esarcato Apostolico dell'Africa Centrale e Occidentale.2014 L'affacciarsi sulla scena politico-militare dell'ISIS esacerba le persecuzioni nei confronti dei cristiani nell'area iraqena e nella regione nord-orientale della Siria.

DISCLAIMER

Si declina ogni responsabilità per eventuali errori o imprecisioni,che si prega di Segnalare.

Giurisdizioni Legenda Chiese Cattoliche Chiese Ortodosse Chiese Non Calcedonesi Chiese Anglicane Chiese Protestanti Altre Chiese

Ultimo aggiornamento:Settembre 2002,marzo 2006,aprile 2007, gennaio 2012, gennaio 2013, gennaio 2015