Torna a Chiese Ortodosse

Patriarcato di Gerusalemme

Cronologia e cronotassi dei Vescovi e dei Patriarchi di Gerusalemme.

 

 

Gesù è  nato nel 7 o nel 6 a.C. e sarebbe morto non nel 33 ma probabilmente nel 30 d.C..  L'1 A.D.(Anno Domini) è 1 a causa di un errore nel calcolo della data di nascita di Gesù. I tre anni di vita  pubblica di Gesù (intorno agli anni 27-30) hanno termine con la sua crocifissione,morte,resurrezione e ascesa al Cielo . Segue la discesa dello Spirito Santo.

30?-65? periodo di tradizione orale nel Cristianesimo .I primi Cristiani si cominciano a portare fuori della Palestina.Iniziale espansione del Cristianesimo.

42-44 Persecuzione di Cristiani in Palestina. Martirio di Giacomo, fratello di Giovanni. Molti Cristiani fuggono ad Antiochia,dove furono chiamati per la prima volta Cristiani.

Giacomo (<62)

Giacomo il fratello di Gesù è,come si deduce  senza dubbio da quanto riportato negli Atti degli Apostoli , il primo Vescovo di Gerusalemme benché non venga riportato titolo alcuno (il termine Vescovo comparirà nelle Lettere di San Paolo e nell’accezione corrente il termine entrerà in uso ancora più tardi). Benché per alcuni  Giacomo il fratello di Gesù e Giacomo di Alfeo potrebbero essere la stessa persona per altri ( e tra questi -mi pare- anche la tradizione ortodossa) si tratta di due persone distinte. In quest’ultimo caso  resta valida la frequente opinione storiografica  laica che tende a considerare gli Apostoli come depositari di una giurisdizione universale più che di un’eventuale funzione episcopale locale .

48-52 circa: Concilio di Gerusalemme, sotto la presidenza di  Pietro .1° Concilio cristiano.

62 Martirio per lapidazione di Giacomo,il fratello di Gesù. La comunità cristiana  avrebbe scelto allora come suo successore Simeone o Simone. Questi corrisponderebbe al fratello di Gesù di cui parla il Vangelo di Matteo.

Simone o Simeone (62-106 o 107)

70 Tito distrugge Gerusalemme. La comunità Cristiana si trasferisce soprattutto a Pella.

106 o 107 Simone muore (a Pella?) martire, sotto Traiano, per crocifissione.

Giusto I o Giuda (107-111)

Zaccheo (111-?)
Tobia (?)
Beniamino I (?)

Giovanni I (?)

Matteo I (?)
Filippo  (?)
Seneca (?)

Giusto II (?)

Levi (?)

Efrem (?)

Giuseppe I (?)
Giuda (?)
Marco (134-?)

130 Definitiva distruzione di Gerusalemme in seguito alla rivolta di Bar Kocheba. Diaspora ebraica.Viene praticamente meno la comunità giudeo-cristiana.

135 Adriano costruisce Aelia Capitolina sulle rovine della Città Santa e permette ai pochi cristiani della regione di tornarvi.

Cassiano (?)
Pouplio (?)
Massimo I (?)

Giuliano (?)

Gaio I (?)

Gaio II (?)

Simmaco (?)

Giuliano o Oiali (?)

Capione (?)
Massimo II (?)
Antonio (?)
Oiali (?)
Dolichiano (?)
Narciso (185-211)

190 nel primo sinodo celebrato a Roma ( di cui si abbia notizia) Vittore I esige ed ottiene che le chiese dell’Asia (che celebravano la Pasqua il 14 di Nisan) si conformino a Roma circa la data della Pasqua (che Papa Sotero -pare- aveva  spostato  alla Domenica successiva al 14 di Nisan) minacciandoli di scomunica. Si tratta di una delle prime e ferme manifestazioni del primato di Roma. Su questo problema un Sinodo viene tenuto pure a Gerusalemme sotto la presidenza del Vescovo Narciso.

Dio (213-?)
Germano (?)
Gordio (?)
Alessandro (213-251)
Mazabani (251-260)

Imeneo (260-298)

Zamvda (298-300)

Ermone (300-314)

311: Un editto di tolleranza viene pubblicato da Galerio ma persecuzioni si ebbero ancora in Oriente.

312 Costantino riunisce l'Impero romano

313 editto di Milano:Costantino stabilisce la tolleranza per il Cristianesimo. La madre Elena si reca nei Luoghi Santi.

Macario I (314-333)

325 I Concilio di Nicea (voluto da Costantino) stabilisce che il Figlio è consustanziale (homousios) e coeterno al Padre e condanna l’Arianesimo che sosteneva che il Figlio era di sostanza simile a Dio (homoiusios) ma non divina fino a quando non si era incarnato in Gesù e che  era stato creato da Dio e quindi vi era stato un tempo in cui non esisteva. Tra questa e la formulazione cristologica "ortodossa " vi erano comunque diverse stadi dottrinali di passaggio che non ne rendono facile un completo inquadramento.Credo di Nicea. Il concilio  adottò tra l'altro la ripartizione civile dell'Impero come modello per l'organizzazione giurisdizionale della Chiesa;Roma,Alessandria e Antiochia vengono riconosciuti (ma già lo erano di fatto) Patriarcati (termine peraltro più tardivo). Il vescovo di Gerusalemme pur essendo dipendente dal Metropolita di Cesarea è però riconosciuto come quarto vescovo ,in ordine onorario,della Cristianità.

326 S.Elena, madre di Costantino visita Gerusalemme e ritrova la Croce di Gesù. Inizia grosso modo in questo periodo la tradizione dei pellegrinaggi in Terra Santa verosimilmente sviluppatesi contestualmente all'incremento del monasticismo di importazione alessandrina: pare che S. Caritone ,discepolo di S.Ilarione , a sua volta discepolo di S.Antonio il Grande abbia fondato una serie di monasteri nella regione tra i quali quello di Faran.

331 Costantinopoli nuova capitale dell’ Impero romano .

Massimo III (333-348)

Cirillo I (350-386)

358 Il Metropolita di Cesarea ,l'ariano Acacio, depone il Vescovo di Gerusalemme S. Cirillo di idee ortodosse. Cirillo tornerà e verrà deposto più volte a motivo delle proprie posizioni cristologiche.

c. 365: Persecuzione di Cristiani sotto Imperatore Valente in Oriente

381 II Concilio Ecumenico, a Costantinopoli . Condanna Arianesimo e Macedonianismo e praticamente segna la fine dell’Arianesimo. Il concilio riconobbe il vescovo di Costantinopoli come secondo a Roma, perché " Costantinopoli è la nuova Roma " . Nessun rappresentante di Roma era però presente.

Giovanni II (386-417)

Praulio (417-422)

Giovenale (422 - 458 )

431 III Concilio Ecumenico, a Efeso. Presieduto da Cirillo di Alessandria, condanna Nestorio.

451 IV Concilio Ecumenico, a Calcedonia.  Dioscoro di Alessandria viene  deposto. Condanna del monofisismo(o Eutichianismo); i monofisiti in Egitto, Siria, e Etiopia rompono con Roma e Costantinopoli. Nestorio condannato come eretico. Gerusalemme (precedentemente suffraganea di Cesarea) viene elevata a Patriarcato. Nasce la Pentarchia.

453 Sinodo gerosolimitano sulle controversie cristologiche.

Anastasio I (458 - 478 )
Martirio (478 - 486 )
Sallustio (486 - 494 )
Elia I (494 - 516 )
Giovanni III (516 - 524)

516 Altro Sinodo gerosolimitano sulle controversie cristologiche

Pietro (524 - 552 )

536 Altro Sinodo gerosolimitano sulle controversie cristologiche.

543 L'Imperatore Giustiniano invia importanti contributi  finanziari per la costruzione di chiese e monasteri.

Macario II (552, 564 - 575)
Eustoio (552 - 564 )

553 V Concilio Ecumenico , a Costantinopoli. Va a vuoto il tentativo di riconciliazione con i "monofisiti".

Giovanni IV (575 - 594)
Amos ( 594 - 601 )
Isacco (601 - 609 )
Zaccaria (609 - 632)

614 Invasione della regione da parte dei Persiani. Inizia il declino del Patriarcato.

629 Riconquista bizantina e ricostruzione dei templi andati distrutti durante le guerre persiane.

Modesto (632 - 634 )
Sofronio I (634 - 638)

634 Altro Sinodo gerosolimitano sulle controversie cristologiche. Sofronio diventa Patriarca e con chiarezza espone al Vescovo di Roma che il monotelismo è una forma sottile di monofisismo.

637 Conquista araba. Con la Convenzione di Ahtname gli Arabi riconoscono il Patriarcato di Gerusalemme ma la Chiesa verrà sottoposta a persecuzioni sempre maggiori.

Anastasio II (? - 706 )

681 VI Concilio Ecumenico, III a Costantinopoli .Condanna del monotelitismo.

Giovanni V (706 - 735)

711 Inizia un periodo di forte islamizzazione della regione con contestuali persecuzioni anticristiane.

730 Leone III l'Isaurico (717-741)), col beneplacito di un concilio di vescovi e senatori, promulga un editto che richiede la rimozione di tutte le icone dalle chiese. Il patriarca di Costantinopoli viene deposto e sostituito dall’ iconoclasta Anastasio. Il Patriarchi di Roma, Alessandria, Antiochia e Gerusalemme si dichiararono apertamente in favore delle icone.

Teodoro (745 - 770 )

754-75 Al-Mansur raddoppia il tributo dovuto dai Cristiani. Persecuzioni anticristiane.

763 Sinodo gerosolimitano sulle controversie cristologiche.

Elia II (770 - 797 )

787 VII Concilio Ecumenico, II a Nicea. Il consiglio condanna gli iconoclasti e l’Adozionismo.

Giorgio (797 - 807 )
Tommaso I (807 - 820)
Basilio (820 - 838 )
Giovanni VI (838 - 842)
Sergio I (842 - 844 )
Solomone( 855 - 860)
Teodosio (862 - 878 )
Elia III (878 - 907 )
Sergio II ( 908 - 911)
Leonzio I (912 - 929 )
Cristodulo (?- 937 )
Agatone (950 - 964 )
Giovanni VII (964 - 966)

966 Martirio del Patriarca Giovanni .

Cristodulo II (966 - 969 )
Tommaso II (969 - 978 )
Giuseppe II (980 - 983 )
Oreste (983 - 1005 )
Teofilo I (1012 - 20)
Niceforo I (?)
Ioanniccio (1020 - 84)

1054 Lo scisma tra Est e Ovest diviene definitivo. 

1078 Conquista selgiuchide della Città e ulteriore chiusura nei confronti dei cristiani.

Sofronio II (?)
Eutimio I (?- 1084 )
Simeone II (1084 - 1106)

1095-1291 10 crociate, la prima bandita da Papa Urbano II . Nella sfera religiosa, le azioni dei Crociati ebbero l'effetto di aumentare l'alienazione dell'Est dall'Ovest.

1099 Creazione del regno latino di Gerusalemme e del Patriarcato latino. Il Patriarca Ortodosso continua a sussistere in esilio a Costantinopoli.

Saba (?)
Giovanni VIII (1106 - 56 )
Nicola (1156)
Giovanni IX (1156 - 66 )
Niceforo II (1166 - 70 )

1187 I Selgiuchidi riconquistano la Città. Il Patriarca latino si trasferisce ad Akko.Torna il Patriarca Ortodosso.

Leonzio II (1170 - 90)
Dositeo I ( 1191 )
Marco II (1191 - ?)
Eutimio II ( (?-1223 )
Atanasio II (1224 - 36 )
Sofronio III (1236 - ?)
Gregorio I (? - 1298 )

1250 Conquista mamelucca della regione. Persecuzioni a carico dei Cristiani.

1274 Primo tentativo di riconciliazione tra Est e Ovest. Al concilio di Lione, i rappresentanti Ortodossi –sotto pressione dell’imperatore Michele VIII che cerca l’aiuto occidentale contro i Turchi_-accettano la supremazia papale e l’aggiunta del filioque al credo. Tali decisioni furono in realtà rifiutate dalla maggioranza del clero e del laicato Ortodosso , e fu ripudiato dal successore di Michele.

1291 I Crociati perdono il controllo di Acri, loro ultimo bastione in Palestina.

Taddeo (1298 -?)
Atanasio III (1313 - 34)
Gregorio II (?- 1322 )
Lazaro (1334 - 68 )
Arsenio (?- 1344 )
Doroteo I (1376 - 1417)
Teofilo II (1417 - 24)
Teofane I (1424 - 31)
Joakim (1431 -?)

1431-45: Concilio ecumenico di Firenze (anche detto Basilea-Ferrara-Firenze).  Unione con molte Chiese Orientali ,voluta dall'imperatore bizantino Giovanni VIII che cerca aiuti occidentali contro i Turchi,che presto andrà però a vuoto.

Teofane II (? - 1450 )
Atanasio IV (1452 - ?)
Giacomo II (1460)
Abramo (?- 1468)
Gregorio III (1468 - 93)
Marco III (? - 1503 )
Doroteo II (1503 - 37)

1516 gli Ottomani succedono ai Mamelucchi. Inizia la totale ellenizzazione del Patriarcato di Antiochia , di Gerusalemme e di Alessandria.

1523 Viene fondata la Comunità monastica del S.Sepolcro.

1529 Il Sultano emana un "firmano" che regola i pellegrinaggi degli Ortodossi.

1534 Da questa data i Patriarchi di Gerusalemme e di Alessandria sono tutti greci .

Germano (1537 - 79)
Sofronio IV (1579 - 1608)
Teofane III (1608 - 44 )

1620 Il Patriarca di Gerusalemme Teofane  ripristina una gerarchia ortodossa per Lituania e Ucraina consacrando Giobbe Boretsky Metropolita di Kiev ,in opposizione a quello cattolico.

1634 Altro "firmano" relativo ai pellegrinaggi in Terra Santa.

Paisios (1645 - 60)
Nettario (1660 - 69)
Dositeo II (1669 - 1707)

1672 Sinodo Ortodosso di Gerusalemme in reazione alle idee protestanti  di Cirillo I, Patriarca di Costantinopoli.

Crisanto (1707 - 31)
Melezio (1731 - 37)
Partenio (1737 - 66)

1757 La chiesa del S.Sepolcro viene formalmente suddivisa da un firmano ottomano in sezioni relative alle diverse denominazioni cristiane. Tale suddivisione non raramente è fonte di continue dispute, tuttora esistenti.

Efraim II (1766 - 71)
Sofronio V (1771 - 75)
Evramio (1775 - 87)

1782 Autonomia della Chiesa del Sinai.

Procopio I (1787 - 88)
Antimio (1788 - 1808 )
Policarpo ( 1808 - 27)
Atanasio V (1827 - 45)
Cirillo II (1845 - 75 )

1845 Inizia la guerra di Crimea. Tra i motivi che spingono alla guerra russo-ottomana vi sono anche le dispute sui pellegrinaggi.

Procopio II (1872 - 75)

1872-75 Cirillo II  non si allinea con Costantinopoli nella scomunica alla Chiesa Bulgara.Gli viene opposto Procopio II. Breve periodo di scisma patriarcale.

Ieroteo (1875 - 82 )

1875 Viene meno la disputa patriarcale con l'elezione di Ieroteo.

Nicodemo I (1883 - 90)
Gerasimo I (1891 - 97)
Damiano I (1897 - 1931 )

1917 Gli Inglesi ottengono dalla Società delle Nazioni il mandato della regione.

Timoteo I (1935 - 55)
Benedetto I (1957 - 80)

1964 Incontro di Papa Paolo VI con il Patriarca Benedetto I.

Diodoro I (1981 - 2000)

1992 Nasce un "Comitato di iniziativa ortodossa araba" che rivendica una maggiore arabizzazione del Patriarcato (tutti i Vescovi sono greci mentre i fedeli sono arabi).

1994 Inizia l'attività di un comitato ecumenico locale il cui presidente è il Patriarca greco-ortodosso.

Ireneo  (2001 -05)

2005 Ireneo I  viene rimosso dal S.Sinodo  dall'incarico patriarcale (con l'avallo delle altre Chiese Ortodose) in quanto rimasto implicato nella vendita di beni immobili del Patriarcato ad una ditta israeliana . Gli succede Teofilo III che viene riconosciuto dal governo giordano ma non da quello israeliano che continua a riconoscere  Ireneo che continua a ritenersi il legittimo Patriarca.

Cornelio (Arcivescovo di Petra) locum tenens 2005, Teofilo III (2005-) (vs. Ireneo I 2001-riconosciuto da Israele fino al 2007)

2006 Hamas vince le elezioni palestinesi.

2007  Israele riconosce Teofilo III.

2008 In seguito a un accordo tra il Patriarcato Ecumenico e quello di Gerusalemme le comunità di origine giordana e palestinese (già organizzate nell’epitropia d’America del Patriarcato di Gerusalemme) vengono a costituire un vicariato direttamente dipendente dall’Arcivescovo Greco d’America.

 

DISCLAIMER

Si declina ogni responsabilità per eventuali errori o imprecisioni,che si prega di Segnalare.

Giurisdizioni Legenda Chiese Cattoliche Chiese Ortodosse   Chiese non Calcedonesi  Chiese Anglicane Chiese Protestanti Altre Chiese

Data creazione e successivi aggiornamenti e/o correzioni: :novembre 2002,novembre 2004, agosto 2005, luglio 2006, febbraio 2008, aprile 2009, febbraio 2014