Questa pagina può essere ripubblicata in tutto o in parte secondo le regole di Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License. E’ sufficiente fare presente l’opera da cui è  tratta (“Atlante della Chiesa”)   linkandola   o riportandone  l’URL  (http://atlasofchurch.altervista.it) .

Torna a Patriarcato Ecumenico

Esarcato Ortodosso Russo dell' Europa Occidentale  

#Introduzione

#Link

#Primate

#Cronologia

Atlante

Introduzione

L'Esarcato Ortodosso Russo (o Arcidiocesi delle Chiese -o delle Parrocchie- Ortodosse Russe ) dell' Europa Occidentale  , come le altre Chiese dipendenti da Costantinopoli, è una Chiesa che in seguito a particolari circostanze  è stata ricevuta sotto la protezione canonica del Patriarcato Ecumenico (cui tra l'altro spetta la  conferma dell'elezione dei vescovi) pur non facendo parte del Patriarcato . I fedeli sono all'incirca 100.000.

Questa giurisdizione ,come le altre Chiese che originano dalla Chiesa Ortodossa nell'ex Unione Sovietica e che sono state ricevute sotto la protezione canonica del Patriarcato Ecumenico , non è  riconosciuta (almeno mi pare) dal Patriarcato di Mosca sebbene i rapporti ,dopo la caduta dell'Unione Sovietica tendano lentamente a migliorare e sebbene tanto l'Esarca di questa Chiesa quanto il metropolita di Korsun (dipendente dal Patriarcato di Mosca) facciano entrambi parte della conferenza dei vescovi Ortodossi canonici in Francia .

Link

sito dell'Esarcato

sito del Vicariato in Gran Bretagna

sito dell'Esarcato in Italia

Primate

L'ufficio è attualmente vacante . Jean, vescovo titolare di Cariopoli, è l'attuale locum tenens .

Foto nel sito dell'Esarcato in Italia.

Cronologia e Cronotassi

1917 Rivoluzione Bolscevica  in Russia.

1920 Alcuni Vescovi Ortodossi Russi (primo  nucleo della R.O.C.O.R.) tentano di costituire la Chiesa Russa all'Estero in modo da evitare  l'annichilimento o il pesante condizionamento  che il comunismo  avrebbe comportato .

Evloghio (Georgievskiy) (Metropolita 1921-46)

1921 Il Patriarca Tikhon nomina  il Metropolita Evlogius  come  suo legittimo rappresentante  in Europa Occidentale.

1927 Il Sinodo  in esilio (la R.O.C.O.R.) dichiara  Evlogius non in  comunione con essa . La comunità  Russa in Europa si divide tra  fedeli al  R.O.C.O.R. e  fedeli al Patriarcato .

1928 Il Metropolita  Sergio   (difatti facente funzioni di Patriarca)  riconosce il regime sovietico.

1930 Evloghios prega pubblicamente  per i Cristiani  perseguitati in Unione sovietica e viene perciò sospeso dalle sue funzioni da Sergio. Ma i fedeli in Europa gli restano fedeli ed egli chiede la protezione canonica del Patriarcato Ecumenico.

1931 La giurisdizione viene ricevuta in comunione dal Patriarca Ecumenico .

1934 Evloghios torna in comunione con Mosca ma tale decisione è fortemente contrastata in Francia e il suo successore ,Vladimir, tornerà sotto l'omophorion di Costantinopoli.

Vladimir (Tikhonitskiy) (Metropolita 1947-59)

Giorgio I (Tarasov) (Arcivescovo 1959-81)

1965 L'Esarcato non viene più riconosciuto da Costantinopoli e si dichiara autonomo.

1971 L'Esarcato torna nuovamente sotto l'omophorion di Costantinopoli.

Giorgio II (Wagner) (Arcivescovo1981 – 93)

 Sergio (Konovalov)  (Arcivescovo 1993-2003)

1994 Dopo la caduta dell'Unione sovietica cominciano a migliorare i rapporti con il Patriarcato di Mosca e una  delegazione  si reca a  Mosca .

1999 Il Patriarcato Ecumenico eleva l'Arcidiocesi ad Esarcato.

Gabriele (de Vylder) (Esarca 2003-13)

2006 Basilio Osborne (che nel 2010 to9rnerà allo stato laicale), vescovo della diocesi russa in Gran Bretagna,  viene sollevato dal suo incarico dal Patriarca di Mosca a causa di divergenze di vedute giurisdizionali ,viene ricevuto dal Patriarcato Ecumenico e gli viene affidato il Vicariato episcopale di Gran Bretagna e Irlanda (nell'ambito dell'Esarcato).

Emanuele (Metropolita di Francia) locum tenens 2013.  Job (Getcha) vescovo titolare di Telmissos (Esarca 2013-15). Jean (Rennetau) vescovo titolare di Charioupolis, locum tenens 2015-16, Esarca 2016-

 

DISCLAIMER

Si declina ogni responsabilità per eventuali errori o imprecisioni,che si prega di Segnalare.

Giurisdizioni Legenda Chiese Cattoliche Chiese Ortodosse Chiese Non Calcedonesi Chiese Anglicane Chiese Unite,   Chiese Protestanti Altre Chiese

Ultimo aggiornamento:ottobre 2002, maggio 2006,giugno  2007, febbraio 2014, febbraio 2016, gennaio 2017