Torna a Chiese Ortodosse

Chiesa Ortodossa Autocefala Ucraina

#Introduzione

#Link

#Primate

#Cronologia

Atlante

Metropolia di tutta l'America e Diaspora

[Eparchia_di_Kharkhiv_e_Poltava]

Introduzione

I fedeli della Chiesa ammonterebbero (a seconda delle fonti ) da 1 a circa 4 milioni ,organizzati in più di 1.000  comunità. La Chiesa non è riconosciuta dalle Chiese Autocefale Locali ,ciò nonostante essa ha commemorato per diverso tempo nella liturgia  il Primate della Chiesa Ortodossa Ucraina d'America e Diaspora ,Costantino,  a sua volta in comunione con il Patriarca Ecumenico sotto i cui auspici   dal 2001 sono iniziati colloqui per l'unificazione delle Chiese Ortodosse Ucraine;all'epoca si ebbe l'impressione che l'unione con la Chiesa Ortodossa Autocefala Ucraina-Patriarcato di Kiev fosse prossima. Tuttavia nel tempo non si sono registrate ulteriori novità in tal senso e anche la commemorazione di Costantino nella liturgia credo sia venuta meno. La Chiesa fa parte del Consiglio pan-ucraino delle Chiese e rapporti ecumenici sono mantenuti con diverse Chiese inclusa quella Cattolica.

Link

Sito della Chiesa

Primate

Primate è il Metropolita di Kiev e tutta l'Ucraina Macario (Maletic).S.Em. è nato nel 1944, ordinato sacerdote e poi passato dalla Chiesa Ortodossa Russa all'UAOC nel 1993 dove è stato consacrato vescovo nel 1996.

Foto nel Sito della Chiesa

Cronotassi:in cronologia.

Cronologia

Cronologia della Chiesa Slava Orientale

Cronologia della Chiesa Ucraina

Cronologia della Chiesa Ortodossa in Ucraina

Cronologia della Chiesa Ortodossa Autonoma Ucraina e cronotassi dei Patriarchi di Kiev e tutta l'Ucraina.

Mstislav I (Patriarca di Kiev e tutta l’Ucraina 1990-93)

1989 rinasce la Chiesa Ortodossa Autocefala Ucraina ad opera del sacerdote  Volodymyr Yarema e del vescovo emerito di Zitomir Ivan Bondarchuk .

1990 Viene unilateralmente restaurata la Chiesa Ortodossa Autocefala Ucraina ; Mstislav , già Primate della Chiesa Ortodossa Ucraina degli U.S.A., abbandona questa giurisdizione e diventa Patriarca della nuova Chiesa. Nessuna Chiesa Ortodossa Autocefala Locale riconosce tale atto. Mosca riconosce un certo grado di  autonomia  ai suoi fedeli in Ucraina prima con lo status di esarcato  poi di Chiesa Autonoma .

1991 Il Presidente dell'Ucraina  Leonid Kuchma auspica la creazione  di una Chiesa Ortodossa Ucraina  unita.

1992 Il Metropolita di Kiev Filarete (della Chiesa Ortodossa Ucraina Autonoma ) in contrasto con Mosca viene da questi deposto e sostituito da Volodomyr Sabodan. Filarete congiunge gli Ucraini a lui fedeli con il vescovo Antonio  della Chiesa Ortodossa Autocefala Ucraina . Ciò avviene all'insaputa di Mstislav(capo della Chiesa Ortodossa Autocefala Ucraina ) ed esita in uno scisma della Chiesa Autocefala .

Demetrio  (1993-2000)

1995 le autorità ucraine riconoscono la Chiesa.

Metodio  (Metropolita di Kiev e tutta l’Ucraina 2000-15)

2000 Morte del Patriarca Demetrio. Inizialmente le funzioni di capo della Chiesa vengono svolte dall'Arcivescovo Igor Isichenko. un Sinodo della chiesa elegge  il Metropolita Costantino (Capo della Chiesa Ortodossa Autocefala Ucraina degli U.S.A. e Diaspora) "capo spirituale della Chiesa" che come tale inizia a essere commemorato  nella liturgia della Chiesa Ortodossa Autocefala Ucraina.Costantino indice una riunione  cui  partecipano anche delegati od osservatori delle altre Chiese Ucraine . Metodio viene successivamente eletto "Metropolita di Kiev e tutta l'Ucraina" (senza assumere - moi pare - il titolo patriarcale.

2001 La Chiesa Ortodossa Autocefala Ucraina e la Chiesa Ortodossa Autocefala Ucraina-Patriarcato di Kiev iniziano un dialogo che ha lo scopo di pervenire all'unità. Tale dialogo  si avvale degli auspici del Metropolita Costantino  , del Patriarcato Ecumenico,del governo Ucraino. Visita del S.Padre in Ucraina che incontra fra gli altri anche il Patriarca Filarete. 

2003 Gradualmente (mi pare) Costantino non viene più commemorato nella liturgia. A ciò si oppone l'Arcivescovo di Kharkhov e Poltava Igor Ishichenko che viene espulso dal Sinodo della Chiesa. Verosimilmente nello stesso anno il vescovo di Cherkassy passa alla Chiesa Autocefala Ucraina-Patriarcato di Kiev.

2005 La Chiesa Ortodossa Autocefala Ucraina Sobornopravna  viene a costituire una Metropolia Autonoma della Chiesa Autocefala Ortodossa Ucraina. Breve scisma del Vescovo di Lviv , Macario, che l'anno successivo si riconcilia con la Chiesa.

2006 Visita del Metropolita Metodio in America su invito del Primate della Metropolia di tutta l'America e Diaspora in occasione del 15° anniversario della rifondazione della Chiesa Autocefala Ortodossa Ucraina.

2007 Si tiene un incontro tra rappresentati della UAOC e della Chiesa Ortodossa Ucraina- Patriarcato di Mosca nella speranza di cercare una soluzione al problema della divisione della Chiesa Ucraina.

2011 La chiesa decide di commemorare il Patriarca Ecumenico nella Liturgia.

2013 Il vescovo (con gran parte della sua diocesi) di Lvov-Sambor passa alla UAOC-Patriarcato di Kiev.

Macario 2015-

 Eparchia di Kharkhiv e Poltava

Nel 2003 Igor Isichenko, Arcivescovo di Kharkhiv e Poltava, è stato estromesso dal Sinodo della Chiesa Autocefala Ortodossa Ucraina in seguito a dissidi interni. Nel 2005 la diocesi comincia a commemorare nella liturgia come capo della Chiesa il Metropolita Costantino , Primate della Chiesa Ortodossa Ucraina d'America e Diaspora in comunione con Costantinopoli. Nel 2006 la formazione è stata registrata come Chiesa a se stante e vi hanno aderito alcune parrocchie esterne alla diocesi e alla stessa Ucraina. In totale avrebbe circa 250 comunità. Di tanto in tanto si hanno notizie di colloqui sia con la UAOC che con la UAOC-KP (la quale nel 2009 ha creato la diocesi di Ternopil e Terebovl proprio a partire da una trentina di comunità provenienti da questa formazione) .Dal 2015 sta cercando di promuovere dei negoziati per entrare in comunione con  la Chiesa Greco-Cattolica Ucraina.  Sito dell'Eparchia. Atlante.

DISCLAIMER

Si declina ogni responsabilità per eventuali errori o imprecisioni,che si prega di Segnalare.

Giurisdizioni Legenda Chiese Cattoliche Chiese Ortodosse    Chiese non Calcedonesi  Chiese Anglicane Chiese Protestanti Altre Chiese

Ultimo aggiornamento: settembre 2005,giugno 2006, dicembre 2007, giugno 2009 , febbraio 2010, aprile 2012, febbraio 2015, febbraio 2016, gennaio 2017