Torna a Chiese Cattoliche 

 

Comunità post "Ecclesia Dei"

 

 

#Introduzione

 

#Links

  

#Cronologia

 

Atlante

 

Introduzione

 

Come qualsiasi importante innovazione (nella Chiesa come altrove) anche il Concilio Vaticano II ha provocato disaccordi e malumori. Cosciente di ciò e della necessità di salvaguardare ,quando possibile, la Comunione con la S.Sede Papa Giovanni Paolo II aveva già emanato la lettera Quattuor abhinc annos con la quale dava indicazioni  ai Vescovi (secondo propria discrezione) di permettere l'uso del messale di S.Pio V (previa approvazione ,da parte di coloro che ne facevano richiesta, comunque della "legittimità e l’esattezza dottrinale" del Messale che Paolo VI aveva promulgato a seguito di quanto era scaturito con il Concilio a tale proposito). Ciò non fu sufficiente a placare i disaccordi e  lo scisma divenne inevitabile quando nel 1988 Mons.  Lefebvre  consacrava  4 vescovi senza l'autorizzazione del Vaticano che  rispondeva con la scomunica. Il Vaticano tuttavia non poteva ignorare che tanti fedeli si sentivano vicini alle posizioni preconciliari, in particolare per quanto riguarda la celebrazione della Liturgia, di Mons. Lefebvre. Lo stesso anno la   lettera apostolica "Ecclesia Dei" istituiva una Commissione Pontificia ( in atto presieduta  dall’Arcivescovo  Gerhard Ludwig Müller) "allo scopo di facilitare la piena comunione ecclesiale dei sacerdoti, seminaristi, comunità o singoli religiosi e religiose finora in vario modo legati alla Fraternità fondata da Mons. Lefebvre, che desiderino rimanere uniti al Successore di Pietro nella Chiesa Cattolica, conservando le loro tradizioni spirituali e liturgiche" e invitava i Vescovi  al rispettare "l'animo di tutti coloro che si sentono legati alla tradizione liturgica latina, mediante un'ampia e generosa applicazione delle direttive, già da tempo emanate dalla Sede Apostolica, per l'uso del Messale Romano ".

Da allora sono nate ,nella piena Comunione con la S.Sede, diverse comunità e congregazioni che conservano la Tradizione liturgica preconciliare . Nell'Atlante non riporto singole esperienze parrocchiali (per le quali si può consultare Wikimissa) ma le sedi delle case generali delle congregazioni da allora sorte (o tornate nella piena Comunione ) o di monasteri o altre esperienze numericamente più consistenti di cui ho notizia.

 

Links

Unavox.it

Ecclesiadei.org

Fraternitas Sacerdotalis Sancti Petri

Unavoce.org/

Wikimissa

 

Cronologia

 

1570 A seguito del Concilio di Trento Papa Pio V promulga il Messale Romano cl fine di mettere ordine nelle diverse tradizioni liturgiche che nei secoli si erano prodotte. Restano tuttavia pienamente in vigore alcune tradizioni ben stratificate nel tessuto liturgico della Chiesa.

 

1962-65 Concilio Vaticano II.

 

1969 A seguito delle deliberazioni del Concilio Vativano II (1962-65)  Paolo II promulga il "Novus Ordo". La celebrazione della Messa secondo l'uso tridentino - secondo alcuni mai peraltro formalmente abrogata- continuerà in qualche caso ad essere officiata a seguito di un eventuale indulto (come quello concesso dallo stesso Paolo VI a Padre Pio) concesso dal Papa. Marcel Léfèbvre esprime un profondo disaccordo con queste e in generale con  le decisioni del Concilio Vaticano II, abbandona la Congregazione di cui era Superiore Generale e fonda la “ Società Sacerdotale di San Pio X”.

  

1976  Il Vaticano condanna pubblicamente l'operato di Lefebvre e lo sospende "a divinis".

 

1981 Antonio de Castro Mayer  ,vicino alle posizioni di Lefebvre ,rassegna le proprie dimissioni da Vescovo di Campos in Brasile, e dirige la Società Sacerdotale S.Giovanni Battista Maria Vianney .

 

1984 Giovanni Paolo II emana la lettera Quattuor abhinc annos con la quale dà indicazioni  ai Vescovi (secondo propria discrezione) di permettere l'uso del messale di S.Pio V .

  

1988 Lefebvre assistito da de Castro Mayer , senza autorizzazione del Vaticano, consacra 4 vescovi. Il Vaticano risponde con la scomunica; emana la lettera apostolica "Ecclesia Dei". Alcuni sacerdoti  che celebrano secondo la liturgia tradizionale fondano la Fraternità  Sacerdotale S.Pietro , di diritto pontificio, secondo quanto previsto dalla suddetta  lettera apostolica . Analogamente viene approvata la Fraternità (Fratenità di domenicani nata nel 1979) S. Vincenzo Ferreri.

 

1989 La Commissione "Ecclesia Dei" concede l'approvazione pontificia all’abbazia Santa Maddalena (fondata nel 1970 ) e al suo ramo femminile ,l’abbazia Nostra Signora Annunciazione, (fondata nel 1979)

 

1990 Nasce nei pressi di Firenze l'"Institutum Christi Regis Summi Sacerdotis ".

 

1991 Naturalmente senza  permesso del Vaticano , tre vescovi consacrati da Lefebvre consacrano Vescovo Licinio Rangel, superiore generale della Società Sacerdotale S. Giovanni Battista Maria Vianney. La Commissione "Ecclesia Dei" concede l'approvazione pontificia alle "Madri della Santa Croce" .Viene approvato in Francia il movimento scoutistico "Institut Sainte-Croix de Riaumont". 

 

1994 La Commissione "Ecclesia Dei" concede l'approvazione pontificia ai "Servi Jesu et Mariæ  " (fondati nel 1988)

 

1997 La S.Sede eleva al rango di Abbazia la comunità dell'Opus Mariae fondata nel 1969 (ora meglio nota come Canonici Regolari della madre di Dio).

 

1998 Nasce a Scranton, Pennsylvania, ad opera di alcuni ex membri della Società Sacerdotale S.Pio X la "Fraternitas Sacerdotalis Sancti Ioanni ".

 

2000 Pellegrinaggio a Roma ,organizzato insieme alla Commissione Vaticana per il Giubileo, di un folto gruppo di fedeli simpatizzanti del Movimento Lefebvriano con a capo Bernard Fellay . Per la Società S.G.B.M.Vianney vi partecipa ,impossibilitato per ragioni di salute Licinio Rangel, P. Fernando Arêas Rifan (attuale Vescovo della Amministrazione Apostolica S.G.B.M.Vianney a Campos). La Commissione "Ecclesia Dei" concede l'approvazione pontificia alle canonichesse regolari della Madre di Dio (ramo femminile dei canonici regolari della Madre di Dio)

 

2002 La Società Sacerdotale S.Giovanni Battista Maria Vianney rientra nella piena comunione con il S.Padre e viene a costituire la Amministrazione Apostolica personale per i fedeli di tradizione  tridentina a Campos. Si parla di un'eventualità analoga per la Società S.Pio X.

 

2003 Il Card. Castrillon Hoyos celebra  una Messa secondo il rito di san Pio V nella Basilica di S.Maria Maggiore.

 

2004 La Commissione "Ecclesia Dei" concede l'approvazione pontificia ai missionari della Santa Croce (ramo maschile delle "Madri della Santa Croce")  e all' Istituto S. Filippo Neri di Berlino (fondato l'anno precedente).

 

2006  La Commissione "Ecclesia Dei" concede l'approvazione pontificia all'Istituto del Buon Pastore di Bordeaux .

 

2007 Benedetto XVI emana un Motu Proprio con il quale viene liberalizzato l'uso del Messale di S. Pio V prescindendo dal permesso dell'Ordinario del luogo. La Commissione "Ecclesia Dei" concede l'approvazione pontificia all’oasi di Gesù Sacerdote di Argentona in Spagna (fondata nel 1965). A seguito della scomunica di P. Kovpak la Fraternità Sacerdotale S. Giosafat Kuncewicz , di rito bizantino ucraino, si affilia alla SSSPX.

 

2008 La Commissione "Ecclesia Dei" concede l'approvazione pontificia all'Istituto Cristo Re Sommo Sacerdote e al suo ramo femminile (le adoratrici del Cuore regale di Gesù Cristo sommo sacerdote) e all’abbazia trappista di Mariawald, in Germania, il ritorno alla liturgia  in uso precedentemente al Concilio nell’ordine trappista. Nasce l'Amicizia Sacerdotale "Summorum Pontificorum". Rientrano in comunione con Roma i Redentoristi Transalpini , già affiliati alla SSSPX.

 

2009 La revoca della scomunica nei confronti dei 4 vescovi della Fraternità S. Pio X , quasi coincidente con alcune dichiarazioni negazioniste della Shoah formulate dal vescovo lefevbriano Williamson e con il Giorno della Memoria, è fonte di problemi nel dialogo con l'ebraismo e di disagio nel mondo cattolico sebbene attenuati dalle dichiarazioni del Papa nell'udienza generale del 28 gennaio.

 

2012 Al Cardinal William Joseph Levada succede come  Prefetto della  Congregazione per la Dottrina della Fede,  Presidente  della  Pontificia Commissione Biblica, della Pontificia Commissione   “Ecclesia Dei” , della  Commissione Teologica Internazionale  l’Arcivescovo  Gerhard Ludwig Müller.

 

2013 Viene commissariata la Congregazione dei Frati Francescani dell'Immacolata.

 

2014 Dall'Istituto del Buon Pastore si separa l'Associazione Chierici San Gregorio Magno

 

DISCLAIMER

Si declina ogni responsabilità per eventuali errori o imprecisioni,che si prega di Segnalare.

Giurisdizioni Legenda Chiese Cattoliche Chiese Ortodosse Chiese Non Calcedonesi Chiese Anglicane Chiese Unite,   Chiese Protestanti Altre Chiese

Data creazione e successivi aggiornamenti e/o correzioni: aprile 2005, maggio 2007, febbraio 2009, gennaio 2013, gennaio 2016